FUORICLASSE NELLO SPORT, VOGLIONO UN RUOLO CENTRALE ANCHE LONTANO DAL CAMPO
E in effetti hanno look acchiappa like, assolutamente cool e sono numeri uno nell’anticipare le tendenze nel taglio da uomo.
Di chi parliamo? Dei campioni del calcio che spesso fanno dei loro capelli vere icone fashion, un altro modo di raccontare se stessi, più audace, più maschile, più impeccabile.

Se pensi al mondo del pallone, il numero uno del grooming è Ronaldo. Il suo buzz cut, il taglio preciso, pratico ed estremamente affascinante, con rasature laterali da portare sfumate o dalle linee nette, continua a spopolare!

Probabilmente ti sei domandato come fa ad apparire sempre così curato e ad ottenere quell’effetto bagnato. Se, sei un patito del suo sleek, usa una cera modellante a fissaggio medio che disciplina la chioma e la lucida senza appesantirla.

Niente estremi? Punta su un taglio tattico che piace tanto perché facile da gestire, con riga laterale alla Mauro Icardi sempre portata a sinistra e disciplinata con delle paste modellanti, così è in ordine dentro e fuori il campo da gioco.
Ed in effetti il taglio con capelli corti e riga resta un classico, soprattutto se vuoi avere un aspetto curato sul lavoro. Ed è un look che puoi “sdrammatizzare” con la scelta o no di raderti la barba.
Imitati anche i volumi definiti e il ciuffo retrò come Dybala: il suo hair cut valorizza la faccia da bravo ragazzo ed è uno stile facile da ottenere con il prodotto più giusto per la tua chioma, magari una pasta modellante opaca è quello che fa per te se cerchi un fissaggio dall’effetto medio e un hair look naturale.
Insomma la storia dello sport è anche quella di una lunghissima seduta dal parrucchiere. Forse ti ricorderai la chioma selvaggiamente cotonata di Maradona, così come i dreadlocks di Ruud Gullit. E che dire di Beckham che ammise di spendere qualcosa come 80.000 euro l’anno dall’hairstylist?


PALLONE A PARTE, VUOI UNO STILE AUDACE CHE TI FACCIA NOTARE?
Se il 2018 ha visto protagoniste le chiome lunghe, annodate in chignon spettinati, l’hair cut di punta è, insieme ai brizzolati, il taglio con capelli corti sempre caratterizzati da un pizzico di creatività, in un alternarsi di righe precise, sfumature laterali, rasature, ciuffi lunghi da modellare più che con il gel, con prodotti come una pomata modellante a fissaggio medio per un effetto morbido ma sempre curato.
In alternativa, se hai un animo più ribelle, buttati sul ciuffo da portare anche spettinato con capelli corti ai lati. In ogni caso, sono beauty look perfetti anche per te che sei sempre di corsa tra l’ufficio e la palestra.

E per quanto riguarda le altre tendenze nel taglio da uomo?
Sicuramente anche gli hair cut con sfumature sui lati verso le basette fatte dal tuo da barber modaiolo di fiducia o con dégradé sulla nuca e chioma più lunga sul davanti, ma disciplinata grazie a cere per capelli resistono. Insomma via libera alla versatilità e a styling texturizzati che spopolano sempre su Instagram tra influencer e celeb.
Sexy anche con i capelli ricci, ma sempre trattati con cura perché l’effetto trasandato è out come le chiome crespe e opache. Valorizza il tuo aspetto naturale con una frangia che copra leggermente la fronte oppure se sei un under 40 con una più lunga e spettinata in avanti. Il tuo alleato in questo caso? Una pasta modellante forte, che scolpisce i capelli ed è ideale per look volutamente spettinati.
Il nostro ultimo consiglio per te? Sfumature dei capelli a parte, righe, ciuffi, chiome lisce o ricce, la parola d’ordine resta personalità. Quindi scegli l’hair styling che più ti esalta. E poi c’è….
Gordon che ti aiuta a realizzare il look che rende really confident.

Tagli con capelli corti: quando il campione fa goal anche nella moda